“Innocenti spiriti” di Salvatore Stefanelli, recensione a cura di Eleonora Francescucci

spiriti

 

Autore: Salvatore Stefanelli

Genere: Narrativa

Data di pubblicazione: 18/04/2018

Ebook: Euro 0,99

Numero di pagine: 75

Editore: Nero Press Edizioni

 

 

Napoletano, cinquantacinquenne, Salvatore Stefanelli ha all’attivo oltre ottanta tra racconti e poesie pubblicati in antologie di editori diversi. Vince il 30° Premio WMI (Delos Books, 2013), dopo essersi piazzato due volte secondo. Nel 2014 arriva primo al concorso di Poesia indetto da “Stanza di Erato”. Nero Press Editore nel 2015 ha pubblicato l’ebook “L’origine della notte”, un racconto gotico, e nel 2016 l’horror “Apollinare Neiviller, note rosso sangue” preludio di “Spiriti Innocenti”.

Apollinaire Neiviller, ispettore capo della polizia, torna con noi per risolvere il caso di una serie di suicidi. La polizia brancola nel buio in quanto questa serie di suicidi sono all’apparenza inspiegabili, tranne per il fatto che tutte le vittime erano pazienti di uno stesso psicoterapeuta. Presto Apollinaire si accorge che sulla morte di queste persone aleggia l’intervento di una forza oscura, che per sconfiggerla sarà necessario far ricorso ai suoi “doni” particolari.

Anche se trattasi di un sequel, non deve spaventare chi non ha letto il primo volume, in quanto, pur riprendendo gli stessi personaggi, la storia è così coinvolgente che si legge come se fosse una storia a se. Ci troviamo di fronte ad un protagonista che potrebbe sembrare strano, ma, pagina dopo pagina, il personaggio si delinea sempre di più, fino a comprendere l’essenza del suo essere. L’autore ha uno stile fluido e ha un modo accurato di scrivere, ricco di dettagli, in modo particolare per i luoghi: chiudendo gli occhi si possono vedere e percepire come se stessimo in un gioco tridimensionale e come se noi fossimo gli attori della storia che si sta leggendo.

 

Eleonora Francescucci

 

recensione

Autore dell'articolo: Redazione Blog WordShine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *